Dentisti, come intervenire sulla gengiva quando aumenta di volume

0
14
come intervenire su gengiva quando aumenta di volume

Esiste un fenomeno, meglio noto con il nome di epulide gengivale, che viene spiegato dettagliatamente da dentalpharma.it. L’epulide gengivale fa riferimento ad un fenomeno che si sviluppa a livello delle aree molli in bocca, ma nella maggior parte dei casi non si parla di qualcosa di maligno. Però comunque sia rimane importante non perdere tempo e recarsi subito dal nostro dentista di fiducia. Infatti potremmo sviluppare problemi seri difficili da combattere. Da un punto di vista diagnostico si tratta di una sorta di nodulo molto morbido che può presentarsi in modo molto fastidioso e doloroso. Infatti mangiare potrebbe essere alquanto difficile e risultare spiacevole.

Informazioni in più: cause e rimedi

Questo tipo di infiammazione, nel momento in cui si manifesta è decisamente irritante e in bocca brucia. generalmente causata dall’irritazione che si crea meccanicamente e cronicamente o nel corso tempo. Sono persone anziane a soffrirne maggiormente, in quanto si tratta di un’infiammazione che si sviluppa lentamente con il passare del tempo. Le cause possono essere diverse, di solito l’epulide gengivale si scatena a seguito di un utilizzo sbagliato e frequente di protesi Questi pazienti sono quelli che utilizzano maggiormente le protesi dentarie, come ad esempio le classiche dentiere. Quello che accade è un attrito costante con la gengiva e spesso e volentieri queste protesi sono registrate come corpo estraneo. I  termini tecnici parliamo più di una ciste, che comunque sia non si presenta solamente sulle gengive. Per risolvere questo fastidioso problema, esistono dei rimedi farmacologici. Ma in diversi casi c’è la necessità di un intervento da parte del nostro dentista.

Come procedere alla terapia gengivale?

Per riuscire ad ottenere buone tempistiche di guarigione, la cosa buona è riuscire a prendere per tempo il problema in questione. Infatti alle prime avvisaglie è bene recarsi dal proprio dentista. Verrà così analizzata l’epulide sottoponendola a diversi test, richiedendo anche una biopsia se ritenuta necessaria al fine di una corretta diagnosi. Spesso per risolvere la questione, si opta per una rimozione chirurgica, escluso il caso in cui il soggetto sia donna e in stato di gravidanza. Per cercare di prevenire l’insorgere di queste cisti dolorose e fastidiose, bisognerà seguire alcune abitudini. Sarebbe bene quindi in primis, usare delle protesi ben fatte ed evitare così un costante attrito gengivale. Inoltre sarebbe ottimo sottoporci ad un controllo regolarmente, per valutare lo stato della nostra bocca, questo ci permetterà di intervenire per tempo ove fosse necessario. Ovviamente, una buona igiene dentale e orale sta sempre al primo posto. Come anche usare collutori e dentifrici atti a lenire le gengive. Inoltre per chi ne potrebbe soffrire, è consigliato durante il lavaggio di spazzolare bene intorno alle gengive.

Conclusioni

L’epulide gengivale è una sorta di ciste molto fastidiosa e dolorosa, che spesso crea bruciore in bocca e ci impedisce di magiare soprattutto cibi acidi. Quando sentiamo una piccola avvisaglia si consiglia di recarsi subito da un dentista, che dopo un’accurata diagnosi provvederà a rimuovere se necessario la ciste. Per cercare di prevenire l’insorgenza di questa infiammazione, possiamo evitare un uso troppo frequente di protesi dentali. Nel caso fossero così necessario, sarebbe bene che fossero ben misurate sui parametri della nostra dentatura. Inoltre un’igiene orale mirata atta a prevenire carie e problemi gengivale non sarebbe affatto una cattiva idea. Esistono collutori e dentifrici, studiati per lenire le gengive ed evitare che sanguinino. Inoltre meglio usare uno spazzolino con setole morbide. Le setole dure infatti potrebbero creare troppo attrito costante con le nostre gengive e sviluppare soprattutto in soggetti anziani questo tipo di problema. Nel caso di donne incinte, questa ciste non potrà essere rimossa chirurgicamente. Sono al termine del flusso di ormoni, la persona sarà pronta per rimuovere il tutto.